(+39) 0922 839552 info@cummovini.it

Scopri i nostri prodotti

Oltre 30 vini completi di scheda tecnica

L'azienda

Cummo – Casa Vinicola Sicania nasce dall’iniziativa di un giovane imprenditore, Diego Maurizio Cummo che ha ereditato dalla famiglia il patrimonio enologico accumulato sotto la guida del nonno paterno.

Fin dal II dopoguerra, infatti, il nonno Diego coltivava alcune terre prese in mezzadria dove erano stati impiantati vigneti come l’Inzolia; il Catarratto; il Nero d’Avola o Calabrese (da Calarisi C.da dell’agro di Avola) terre che si trovavano in c.da  Carbuscia-Arbiata in territorio di Naro e che furono successivamente riscattate e divise ai sette figli del sig Diego.

La vendemmia era eseguita manualmente dagli stessi membri della famiglia. L’uva veniva portata nel baglio dotato di palmento. Qui veniva pigiata e dall’area di pigiatura era portata, attraverso l’uso di pale di legno, nell’area di ritornato dove il mosto veniva tenuto a contatto con le bucce dell’uva (macerazione). Sia l’area di pigiatura che l’area di ritornato erano due scomparti  sotterranei del palmento dotati di pareti piuttosto spesse grazie alle quali era possibile tenere il mosto a temperatura controllata. Una volta terminato il processo di fermentazione, che avveniva in apposite vasche, il vino si metteva nelle botti per essere consumato e venduto soprattutto durante il periodo della mietitura.

Col passare del tempo, negli anni ’70 il sig. Calogero Cummo (figlio di Diego e padre di Diego Maurizio), insieme ai fratelli creò uno stabilimento enologico in C.da Spagnolo, territorio di Naro, dove si produceva vino per le grandi aziende vinicole del nord Italia.

In seguito Calogero Cummo, avendo rilevato singolarmente lo stabilimento, continuò l’attività di produzione impiantando altri vigneti sia di varietà autoctone che alloctone come il Syrah, il Cabernet Sauvignon , lo Chardonnay. Il figlio di Calogero, Diego Maurizio  continua l’attività di vinificazione sulla scia del padre e del nonno e nel  2001 acquista un’azienda agricola  in C.da Ferlazzano producendo vino, non più per conto di altri, ma  creando una propria etichetta di  prodotti di nicchia  con  le caratteristiche tipiche siciliane: colore, struttura e profumi.

Tradizione

La vinificazone oggi avviene nel rispetto della tradizione di famiglia col supporto di moderne tecnologie: la pigiatura soffice che ai tempi del nonno veniva eseguita con torchi/sistemi manuali adesso avviene con l’impiego delle presse soffici; per evitare che le alte temperature danneggino il prodotto, la vendemmia viene eseguita manualmente durante le ore notturne, quando la temperatura si aggira intorno ai 22/25° centigradi ;  la fermentazione  avviene a temperatura controllata da refrigeratori  in vasche interrate, così facendo si conservano i profumi e gli aromi.  Il processo di vinificazione viene seguito sia da un enologo che si trova sul posto che da un’equipe esterna alla quale si affidano le analisi del vino.

Il ciclo vitale della vite e dell’uva viene seguito dallo stesso Maurizio con l’aiuto di un agronomo per fare in modo che la materia prima, l’uva,  sia di buona qualità e abbia i giusti parametri di ph , acidità e colore che determinano l’equilibrio e il corpo del vino. I vigneti coltivati,  circa 50 ettari tra quelli di proprietà e quelli in affitto, si trovano in un territorio che grazie alle favorevoli condizioni climatiche ( scarsa umidità, giusta ventilazione, e  calore solare ) permettono di garantire un prodotto genuino e  di altissima qualità evitando l’utilizzo di antiparassitari e antimuffe.

Un sito totalmente nuovo in termini di contenuti e grafica.
Read More